Sane alternative al caffè

Negli ultimi anni, il consumo di bevande alternative al caffè sta aumentando in risposta ai disturbi provocati dalla caffeina. Se non vogliamo rinunciare alla nostra amata “tazzina di caffè”, possiamo sostituire il caffè con le seguenti bevande salutari e prive di caffeina.

orzo_caffeIl caffè d’orzo

E’ il cereale nostrano più antico, mediante essiccazione e tostatura si può ottenere il cosiddetto “caffè d’orzo”. L’orzo ha proprietà rinfrescanti ed è un naturale antinfiammatorio gastrointestinale, aiuta la regolarità e il transito. E’ possibile preparalo in casa con una moka da orzo,  adatta perfettamente all’ estrazione dei principi attivi dell’orzo.

Attenzione, l’orzo contiene glutine, pertanto non è indicato per chi soffre di celiachia. Per il resto, non presenta particolari controindicazioni. Non esagerare con le quantità in quanto un eccessivo consumo  può causare meteorismo.

E’ adatto anche ad anziani e bambini.

Curiosità: in passato la bevanda d’orzo veniva preparata per infusione (come un the) e veniva chiamata dai Greci “la tisana d’Ippocrate“, il primo che ne esaltò le proprietà.

 

CAFFE CICORIAIl caffè di Cicoria

Gli antichi romani la usavano per “pulire il
sangue  “, mentre gli egiziani consumavano la radice di cicoria in grandi quantità, per purificare il fegato. La radice di cicoria viene raccolta in autunno inoltrato, tostata e macinata, e utilizzata per preparare il “caffè di cicoria”. 

La cicoria contiene tannino, inulina, colina, sali minerali, amido e vitamine, tutte sostanze che conferiscono a questo vegetale , proprietà astringenti, toniche, disinfettanti e disintossicanti. Promuove la secrezione della bile nel fegato, necessaria per la digestione dei grassi, per attivare la circolazione e per decongestionare il fegato. A livello intestinale esercita una funzione lassativa,  assumere un’infuso di cicoria a digiuno aiuta a superare la pigrizia intestinale.

Se non si gradisce il gusto amaro si può aggiungere del malto d’orzo per renderla più gradevole.

Attenzione, non dovrebbe essere utilizzata (o almeno è necessario il consulto medico) da donne in stato interessante per via della sua azione utero-stimolante e nemmeno da soggetti con problematiche di calcoli, colecistite e calcoli.

 

yannoh-carton-and-cupLo Yannoh 

Lo yannoh  è una miscela di 5 cereali tostati e 4 erbe selvatiche abbrustolite. La ricetta originale è stata ideata da Georges Ohsawa il fondatore della macrobiotica. Gli ingredienti della miscela possono essere riso, orzo, cicoria, segale e ghiande, a volte sostituite dai ceci, a seconda del produttore. Il gusto è molto simile al caffè,  gradevole e deciso, più intenso del caffè d’orzo, e soprattutto  privo di caffeina .

Bevanda nutriente e tonificante, si consiglia a chi soffre di emicrania, nei casi di stitichezza e di digestione difficile, inoltre è indicato e molto utilizzato dagli studenti o da chiunque svolga attività intellettuali.

Viene venduto macinato o solubile. Si trova in negozi biologici e in quelli macrobiotici o ristoranti con cucina macrobiotica. Per prepararlo in casa si può usare la stessa moka del caffè.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...