Crema Budwig

Dobbiamo alla d.ssa Catherine Kousmine (1904-1992), il riconoscere l’importanza dell’alimentazione per la prevenzione e la cura delle malattie degenerative che caratterizzano la nostra società, tutte accomunate da una forte diminuzione dell’attività del sistema immunitario. (
La crema Budwig è un pasto unico, completo ed equilibrato e collaudato da oltre 50 anni che garantisce un pieno di Salute proprio la mattina, quando la richiesta energetica è massima. Basta vedere gli ingredienti, tutti utilizzati a crudo e macinati al momento per non perderne le proprietà, per capire l’eccezionale valore alimentare:
Semi oleosi e olii spremuti a freddo: acidi grassi polinsaturi omega 3 e omega 6 che innalzano la forza del sistema immunitario
Banana e frutta di stagione: zuccheri semplici , Sali minerali, vitamine e fibre che danno immediata disponibilità energetica
Mezzo limone succo: acido citrico e vitamine, tampona l’acidità e scioglie i grassi, pulisce ilnostro intestino.
Cereali crudi finemente macinati: carboidrati ad indice glicemico ottimale e fibre non solubili per la pulizia dell’intestino e la riserva energetica di tutta la mattinata!
Tofu o ricotta: proteine di qualità
Ecco lo schema originale con i quantitativi da amalgamare in una ciotola.

Riassumendo dose a persona vi propongo per cominciare:

30-50 gr (1 bel cucchiaio) di ricotta di pecora o tofu di Otani (o altra varietà vegana)

2 cucchiaini di olio di semi di lino spremuti a freddo

2 cucchiani di semi di avena integrali macinati

2 cucchiaini di semi di girasole macinati

1 mela grattata o a pezzettini (in questa stagione anche pera)

1/2 banana matura schiacciata (con la forchetta) o un bel caco maturo (in questa stagione)!

1/2 limone premuto

Non è necessario un mixer perchè faremo “crema” con la forchetta. E’ necessario invece il macinino per i semi e cereali integrali.

Possiamo riconoscere la ricchezza della crema proprio dal senso di sazietà e soprattutto di energia dopo averla degustata che ci permette di arrivare al pranzo senza minimamente patire la fame, provare per credere!
Potete trovare la vostra formula più gradita e dare spazio alla vostra creatività rispettando le proporzioni , la tipologia e la stagionalità degli alimenti. per esempio in questa stagione stò utilizzando un caco ben maturo (ne ho l’albero pieno) al posto della banana, buonissimo e più ecologico!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.